Estate, amatissima estate

Estate, amatissima estate

Sono felice. Di più, felicissima. Perchè è estate, la mia stagione, con il sole che splende sin da quando apro le persiane, il caldo, le cicale, le pesche noci, i pranzi leggeri e veloci, i bagni in piscina, il riposo pomeridiano in penombra, e i mercati pieni di di frutta e verdura che raccontano quanto meravigliosa e variegata è la natura. È il momento dello splendore dei miei agrumi,  delle mie piante aromatiche, quelle che annuso fino a inebriarmene alla sera mentre annaffio il giardino, quando, raggiunte dal getto d’acqua, rilasciano all’aria l’aroma che hanno tenuto per sè nelle ore del solleone.

basilico

Estate, è il momento del mio orto. Il momento in cui quel pezzo di terreno  terrazzato si trasforma nel mio Paese di Bengodi, con i suoi frutti offerti fino  a riempire le mie ceste. È il tempo dei pomodori, dei miei pomodori, quelli che ho sognato dal momento dell’acquisto delle piantine e dei semi. Sempre di più sono pomodori antichi, quest’anno 35 varietà diverse. Una collezione più che una risorsa per la tavola. Mi piace vederli crescere, da fiorellini trasformarsi in pomi lucenti da rigirarmi tra le mani. A giorni potrò raccogliere i primi pomodori ananas neri. Non vedo l’ora di poterne tagliare uno e godermi le sue screziature. Che bella l’estate, che meraviglia l’estate.

pianta di agrumi

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This