L’ intervista con Mons. Daniel Gallagher

L’ intervista con Mons. Daniel Gallagher

 

Ci sono libri per ragazzi cui sono particolarmente affezionata. Libri che ho respirato e amato da subito, appena mi sono arrivati tra le mani per il lavoro di recensione. I primi Geronimo Stilton, per esempio, quelli allora pubblicati dall’editore Dami che proposi sulle pagine di Carnet (bellissimi, freschi e innovativi, li scriveva Elisabetta Dami)  e che mi procurarono il “grazie” dell’editore sotto forma di un’illustrazione dedicata che ho incorniciato e appeso nel mio studio versiliese.

geronimo stilton

Il Diario di una Schiappa di Jeff Kinney fa parte della stessa categoria. L’ho adorato dal primo istante in cui l’ho avuto tra le mani. Mi ricordo ancora quella sera a letto, con mio marito che cercava di dormire, e io che ridevo fino alle lacrime leggendo le prime avventure di Greg. Sembrava un attacco incontrollabile di ridarella…

Paola Malgrati, la responsabile dell’ufficio stampa dell’editore Il Castoro, una che in questo periodo in cui il sistema editoria sta franando miseramente continua a fare bene il proprio lavoro,  sa che per me ogni uscita di un’avventura della Schiappa è motivo di felicità.  Così qualche settimana fa è riuscita a smuovermi dall’intenzione di non andare alla Fiera del libro per ragazzi, stuzzicandomi con la chicca della presentazione alla stampa della prima avventura di Greg in latino. Fatto il biglietto del treno e fatta la valigia, mi sono catapultata a Bologna per l’incontro. E poi (grazie Paola!), ho potuto intervistare mons. Daniel Gallagher, il latinista del Vaticano (quello che twitta in latino per il papa!)  che ha tradotto il libro nella lingua di Cicerone. Chiacchierata interessante con un personaggio interessantissimo. Ne capitassero spesso, così. Ne ho fatto un bel pezzo per l’Eco di Bergamo.

 

 

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This